il blog di Giorgio Montanari

cittadino di Imperia

Everybody needs a lawyer (to love)

| 0 commenti

Ultimamente la consigliera Poillucci si diverte molto a duettare con il suo ex “arcinemico” Fossati: insieme cavalcano le stesse onde, e lo fanno intonando canzoni decisamente stonate e fuori tempo che a turno ci fanno pervenire sotto forma di comunicati stampa.

Invitiamo i colleghi, invece di cercare di emulare i Blues Brothers, a lasciare da parte il livore e la retorica, e a frenare un po’ la penna prima di parlare con tale disinvoltura di umiltà, di arroganza, di piedistalli, e di problemi quotidiani.

La città è stufa di sentire queste rime proprio da chi fino a pochi mesi fa affermava pubblicamente che il nuovo porto (sempre quello… proprio di fronte alla Marina) era sotto gli occhi di tutti nella sua… “Grande Bellezza”. Ora questo è il titolo di un grande film pluripremiato e in corsa per gli Oscar, mentre in acqua, qui davanti, rimane la madre del fallimento politico degli ultimi decenni di amministrazione cittadina condotta proprio con l’atteggiamento di chi pensava di avere la città in pugno al punto di poter trattare tutti i suoi cittadini come sudditi pronti a votare chiunque. E infatti ora, per questi e molti altri motivi, sono finiti all’opposizione.

La capogruppo di Forza Italia commenta le notizie che ci arrivano dalla Marina di Porto Maurizio con lo stesso slancio con cui aveva annunciato l’iniziativa, anche questa presa in buona compagnia, di offrire gratuitamente i propri servizi professionali per supportare i commercianti nelle cause contro il Comune.

E’ persino strano che ad oggi i nostri paladini non abbiano ancora deciso di intentare una class-action, preceduta da una imprescindibile mozione, da indirizzare contro il Comune palesemente colpevole di non fare abbastanza contro questa interminabile stagione delle piogge. (Nel caso, sia chiaro che il PD rivendicherà la paternità di quest’idea.)

Il Vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Zagarella dal momento del suo insediamento ha svolto un grande lavoro, ha letteralmente salvato tutta l’operazione “Dal Parasio al Mare” lavorando giorno e notte per evitare la bancarotta, a cui ci saremmo avvicinati se questo progetto non si fosse realizzato. E’ andato avanti e ha risolto una mole di problemi enorme (che per brevità non elenchiamo..) riuscendo persino a migliorare la qualità di un progetto che potrà dare un nuovo impulso all’economia della città ed in particolare di quelle zone coinvolte dal progetto, compresa la Marina di Porto Maurizio. Lo ha fatto con professionalità, instaurando rapporti diretti con tutti gli interessati, e mostrando una disponibilità personale non sempre scontata.

E’ normale che qualche disagio, alla Marina come alla Foce, oppure al Parasio, dovrà essere sopportato durante lo svolgimento dei lavori; i commercianti in questo periodo saranno penalizzati dal fatto che sarà rinnovata la pavimentazione, così come l’arredo urbano davanti ai loro esercizi, ma una volta finiti, questi lavori aggiungeranno valore alle loro attività e una nuova immagine del contesto urbano sarà motivo di attrazione per nuova clientela.

Riguardo alle accuse che Zagarella ha ricevuto, rinnoviamo pubblicamente la nostra stima e la nostra fiducia nei suoi confronti, certi che si tratti di un equivoco e che le armi verranno al più presto deposte per concorrere tutti insieme al conseguimento dell’obbiettivo unico finale: terminare i lavori.

Consigliamo ai colleghi di opposizione di non emettere sentenze premature a meno che, ovviamente, non abbiano ricevuto notizie di prima mano da qualche Colonnello di passaggio. Altrimenti, a furia di gridare al lupo, e di chiedere dimissioni a vanvera, si perderà ogni credibilità residua.

 

Commenti

commenti

Powered by Facebook Comments

Commenti (per chi non usa Facebook)

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.